Come prepararsi alle vendite di natale handmade

Quando, a vent’anni, feci un viaggio negli Stati Uniti con un’amica era metà settembre. E in giro c’erano già le decorazioni per Halloween, ovvio. Nel nostro girovagare tra una città e l’altra, la cosa che ci saltò agli occhi era che ovunque andassimo i negozi erano pieni anche di decorazioni di Natale. A S.E.T.T.E.M.B.R.E.

Pensammo che fossero esagerati. E francamente lo penso tutt’ora. Ma se sei un’artigiana/piccola imprenditrice che vende ciò che crea è questo il mese giusto per cominciare a pensare alle vendite natalizie. Da molte ricerche online viene fuori che la gente si mette in cerca dei regali già a partire da ottobre!

COME PREPARARSI?

Bisogna giocare su più fronti. Magari bastasse pensare a cosa creare… No, devi pensare a TANTE, TROOPPEEE ALTRE COSE. Ma ce la puoi fare. Continua a leggere e vedrai che pianificando bene tutto già da adesso, sarai sulla buona strada per un Natale scintillante!

NELLA QUIETE DELLA TUA CRAFT ROOM

Prima di sognare vendite fantasmagoriche delle tue creazioni e dargli dentro con la produzione, fermati, respira e …

1. ANALIZZA LE VENDITE DEGLI ANNI PRECEDENTI

Se non sei alle primissime armi e sei su piazza già da un po’, la prima cosa da fare è analizzare l’andamento delle tue vendite per:

  • capire cosa vendi di più a Natale (ma non solo, perché i best seller durante l’anno rimarranno probabilmente tali anche sotto le feste);
  • individuare quali canali funzionano meglio: negozio online, mercatini, ordini su commissione, ecc.;
  • soddisfare le richieste più frequenti dei clienti sotto Natale, sia in termini di prodotto che di servizi aggiuntivi, come ad esempio la confezione regalo, il recapito al domicilio del destinatario (se diverso da chi acquista), ecc.

Insomma, rifletti sui tuoi punti di forza e di debolezza degli anni precedenti e agisci per sfruttare e migliorare ulteriormente i primi e risolvere i secondi.

2. PIANIFICA UNA STRATEGIA DI NATALE

  • Per cominciare scegli un nome accattivante (che sia un gioco di parole, una citazione, va bene qualsiasi cosa che faccia capire di che si tratta e sia facile da ricordare). Questo passaggio è importante perché potrai sfruttare il nome per tutte le tue comunicazioni online (sul tuo blog, sui social, sul tuo shop) e offline (ai mercatini).
  • Individua i prodotti sui quali puntare e pensa se per te è fattibile aggiungervi altre creazioni di facile realizzazione (e magari anche coordinate) con prezzi di vario tipo. Un esempio banalissimo: se vendi borse, puoi pensare di realizzare dei borsellini in coordinato. In questo modo puoi “accrescere” il valore della vendita proponendo alla cliente, oltre alla borsa, l’acquisto del borsellino e offrire un prodotto meno costoso e appetibile a chi vuole spendere di meno o che, oltre alla borsa per sé o per la persona amata, deve magari fare anche dei piccoli regali ad amici e colleghi e già che si trova nel tuo negozio, vedendo che c’è ampia scelta e  una buona gamma di prezzi acquista tutto da te e si toglie il pensiero!
  • Pensa al packaging di ogni singola tipologia di prodotto: deve essere WOW, sì, ma in linea con il tuo brand e, se vendi online, leggero (per non influire troppo sui costi di spedizione) e pensato per non rovinarsi o sgualcirsi troppo una volta inserito in una busta o scatola per la spedizione.
  • Scegli i props più adatti da inserire nelle tue foto per attirare il tuo target di clienti. I props sono tutti quegli oggetti utilizzati nelle foto che pubblichi o sul tuo banco ai mercatini che “aiutano” l’ambientazione delle tue creazioni e suggeriscono atmosfere adatte a comunicare al meglio il tuo brand. Per esempio, una bella tazza da tè, un mazzo di fiori, una tovaglia di lino rosso, delle decorazioni di Natale particolari, ecc.
  • Una volta pensato a tutto quanto, passa agli acquisti delle scorte di materiale necessario alla realizzazione delle tue creazioni, a impacchettarle e spedirle nonché dei props per le foto.

NEL TUO SHOP ONLINE

Sia che tu abbia un negozio sul tuo sito web sia che sfrutti una delle tante piattaforme di e-commerce (Etsy, Dawanda, Big Cartel, ecc.) le regole da seguire non cambiano.

  • Scatta nuove foto (anche di prodotti già inseriti) con ambientazione festiva.
  • Aggiorna la grafica del negozio rendendola più natalizia.
  • Inserisci già ad ottobre una sezione dedicata ai regali di Natale, chiamandola con il nome dato alla tua strategia di Natale.
  • Suddividi i regali in categorie: regali per lui, per lei, per gli amanti degli animali, per gli appassionati di cucina, ecc. Ovviamente dipende molto dal tipo di prodotti che offri.
  • Raggruppa i tuoi prodotti per fasce di prezzo: chi vorrà spendere entro una certa cifra andrà subito nella sezione che lo interessa. Lo scopo è di migliorare l’usabilità del tuo negozio da parte del cliente e rendergli facile trovare ciò che cerca. E poi, tutti, preferiamo NON pensare e andare dritti al punto!
  • Vendi buoni regalo da diversi tagli (20,40, 50 euro) da usare online ma anche agli eventuali mercatini cui potresti partecipare.
  • Non ti consiglio di proporre forti sconti e promozioni. Purtroppo per noi piccole artigiane non funzionano affatto. Non siamo le grandi catene di distribuzione che, muovendo enormi quantitativi di merce, hanno margini di guadagno nettamente più ampi. Inoltre, se proponi le tue creazioni a prezzi bassi comunichi l’idea che anche il loro valore lo sia!
  • Rendi chiare e metti in evidenza tutte le informazioni circa le date di lavorazione degli ordini (soprattutto se lavori su commissione), la data ultima entro la quale accetterai ordinativi e i giorni entro cui spedisci i prodotti che ti ordinano. Il cliente deve sempre sapere a quali tempi di attesa va incontro.
  • Ottimizza la descrizione e i titoli dei tuoi prodotti ai fini SEO. Su siti come Etsy.com, è importante perché tu venga più facilmente trovata ma su Google ancora di più. E se cominci a farlo a fine settembre, inizio ottobre avrai modo di risalire un pochino la SERP dei motori di ricerca per non essere proprio in fondo all’ultima pagina nel periodo di Natale!
  • Dopo circa 10 giorni dalla vendita (quando si presume che il tuo pacchetto sia arrivato a destinazione da un pezzo), manda una mail chiedendo se la tua creazione è arrivata e approfittane per chiedere una recensione. Sapere cosa ne pensano i tuoi clienti è fondamentale!
  • A partire da metà novembre, puoi pensare di regalare, ad ogni acquisto, un coupon che dia diritto alla spedizione gratuita o ad un piccolo sconto specificando che potrà essere utilizzato a partire dal 6 gennaio. Così facendo, chi acquista ora, magari per fare un regalo, potrà fare un pensierino su qualcosa per sé stessa in sconto e tu ti assicurerai delle vendite anche nel periodo più fiacco dell’anno.

NEI MERCATINI

Molti mercatini si mettono in moto per i preparativi già da adesso.

  • Comincia a cercare nella tua città o quelle limitrofe occasioni per partecipare ai vari villaggi di Natale, mercatini a tema, ecc.

Ne approfitto per segnalarti una bella iniziativa organizzata da Etsy Italia: ETSY MADE IN ITALY 2018. Avrà luogo in 20 diverse città italiane e si tratta di un evento che darà la possibilità ad artigiani selezionati (infatti tu puoi presentare la tua candidatura ma saranno gli organizzatori a decidere se potrai esporre i tuoi prodotti oppure no) di esporre e vendere le loro migliori creazioni. Leggi tutte le informazioni e valuta se è il caso di proporti!

  • Assicurati di avere tutto l’occorrente per allestire il tuo spazio espositivo: tavolo, luci, sedie, props, ecc. E prima del giorno stabilito prova l’allestimento del tuo banco a casa per capire se funziona. Sarebbe orribile capire solo sul posto che tutte le idee che avevi in mente sono poco fattibili o risultano inguardabili all’atto pratico.
  • Annuncia qualche giorno prima la tua partecipazione al tal mercatino (metti un banner nel tuo blog, condividi sui social) e poi ricordacelo il giorno stesso (perché nel frattempo ce ne saremo dimenticati!).
  • Pubblica in anteprima le foto di alcune tue creazioni che potremmo trovare sul tuo banco, così, giusto per farci venire l’acquolina… 
  • Per tutto il resto, puoi seguire gli stessi suggerimenti elencati nel paragrafo “Nel tuo shop online”.

NEL TUO BLOG/SITO

  • Pubblica contenuti ad hoc nel tuo sito, non necessariamente per pubblicizzare esplicitamente i tuoi prodotti. Per esempio delle gift guide (guide all’acquisto dei regali) nelle quali inserire, qua e là, ANCHE le tue creazioni!
  • Ottimizza i tuoi articoli per la SEO cercando le parole chiave fondamentali per il tuo business, quelle più usate dalla tua cliente ideale per cercare (e trovare) quello che realizzi. Per esempio, Etsy ti offre una guida ben strutturata in proposito.

SUI SOCIAL MEDIA

  • Pensa un calendario editoriale per i social sui quali sei una presenza costante (Facebook, Instagram, vedi tu…).
  • Ogni tuo post o condivisione deve offrire spunti e info sulle festività imminenti e, al tempo stesso, incuriosire sulle  tue creazioni, far nascere il desiderio e portare chi ti segue a farci su un pensierino per i regali di Natale. Poi devi, ovviamente, essere in grado di dirottarlo sul tuo sito o shop online per vendergliele!
  • Aggiorna lo stile della tua pagina Facebook o delle Storie su Instagram rendendo tutto più natalizio. L’atmosfera  giusta è fondamentale!

NELLA TUA NEWSLETTER

Ce l’hai una, vero? Altrimenti, anche se per le vendite di Natale ormai è tardi, appena sei un po’ più libera mettila su e comincia a raccogliere contatti!

Ad ogni modo, fatti sentire già da adesso e non solo all’ultimo momento. Parla delle feste in arrivo, proponi qualche spunto utile per affrontarle e introduci le novità che hai previsto nel tuo shop e magari,a fine novembre, in vista del famigerato BLACK FRIDAY) offri la spedizione gratuita o un piccolo sconto (da pubblicizzare anche sui tuoi social e nel tuo shop).

Sono certa di non aver esaurito l’argomento, quindi sentiti libera di aggiungere i punti che non ho trattato nei commenti. L’unione fa la forza e condividere trucchi e consigli validi per tutte pure!

Ti ricordo che il 7 di ogni mese arriva nella email degli iscritti al Club della Paiauanna, la mia newsletter con contenuti extra e un freebie a sorpresa. Entra nel Club anche tu! Ci stai?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.