Trend 2019: scegli se farti ispirare

Chi fa un mestiere creativo deve essere sempre, in qualche maniera, un passo avanti. Deve fiutare le tendenze e decidere se lasciarsi influenzare ed ispirare o tirare dritto.

Arrivo in ritardo sull’inizio del 2019 ma non potevo non dedicare attenzione a questo argomento fondamentale per tutte quelle, come te e me, che lavorano nel campo della creatività. E comunque siamo ancora agli inizi di marzo e l’anno è tutto ancora da vivere.

Le mie fonti per questo articolo sono state i siti specializzati in design e ovviamente Pinterest. Dubito tu non lo conosca e non abbia almeno un centinaio di bacheche su cui salvi millemila pin al giorno… O almeno, io ce le ho.

Ogni anno Pinterest pubblica un rapporto sugli argomenti più ricercati sul suo sito, a livello globale, e ne vengono fuori dei trend interessanti. Quelli che ti elenco sono i principali e potresti farne un punto di partenza per sviluppare nuovi prodotti e servizi o dare un’aggiustatina a quelli che già proponi.

IL COLORE DELL’ANNO

A inizio anno, ovunque,  ci sfrantecano los balones con il colore dell’anno eletto da Pantone però…. qualcuna ricorda di aver visto in giro l’ultra-violetto tanto celebrato nel 2018?

Photo Credit: pantone.com

Comunque, per completezza di informazione e perché non si dica che me ne sono dimenticata o l’ho snobbato, quello di quest’anno è il living coral.

DARSI UNA MOSSA PER TRASFORMARE UN HOBBY NEL LAVORO DEI SOGNI

Non siamo solo io e te a voler fare delle nostre passioni anche un lavoro remunerativo. Lì fuori in moltissimi ci provano (magari anche perché la disoccupazione rimane ahimè il trend più longevo) e cercano progetti DIY e tutorial per acquisire o affinare le loro competenze. Per esempio, sei sei una business coach potresti intercettare questo bisogno e sfruttarlo a tuo favore proponendo corsi, workbook e consulenze mirate.

LA CURA DI SE’

Riguarda ovviamente la salute ma abbraccia anche il benessere in generale e il volere stare bene con sé stesse. Ci si dedica più tempo e si prediligono prodotti e sostanze naturali.

Photo Credit: thefinelinemag.com

Importantissimo l’esercizio fisico (un must sembrano essere le bande elastiche per allenarsi in casa) e lo zenzero è dappertutto. Oltre che nelle tisane, infatti, spopola negli oli per il corpo. Usatissimi anche bambù e canapa. Questa riscoperta dell’amore per sé stessi (e per la natura) ha come ovvia conseguenza quella di voler limitare (con l’obiettivo di farlo scomparire del tutto) l’uso della plastica e il motto dell’anno è riduci, riusa, ricicla. Farsi interprete di questo mood con prodotti e servizi che sostengono questa tendenza potrebbe fare magie per il tuo business.

CELEBRAZIONI E FESTE

I matrimoni a basso costo sono in ascesa. Niente più ville faraoniche e decor spinto per il ricevimento ma una bella festa in giardino (magari il proprio). Quindi, pensa a prodotti e servizi che assecondano questo mood spartano. I gioielli per la sposa, invece, devono essere d’oro (o dorati).

Nel 2019 la gente impazzirà per i donut (le ciambelle ricoperte di glassa e confetti) e le torte a forma di numero. Quindi se sei una cake designer occhio a questa tendenza.

Anche le ghirlande di fiori spopolano: appese al soffitto, attorno alle porte, sulla tavola. Sei una designer di eventi, vendi fiori (anche di carta)? Proponile e non sbagli.

Per le feste di compleanno pare che il tema più richiesto sia quello della foresta incantata (con elfi e animali fatati)  e non può mancare una caccia al tesoro organizzata come si deve.

CIBO

Fare il pane è un’attività tornata in auge. I tutorial su come farlo sono cliccatissimi. Se sei una food blogger, comincia ad impastare… E anche a proporre preparazioni che richiedono una cottura veloce, che sporcano poco e sono perfette da avvolgere nella carta di alluminio, pronte da portarsi appresso: pare siano richiestissime.

Dulcis in fundo (e lo scrivo non a caso) le marmellate fatte in casa sono l’ultima passione di chi ama cucinare.

Photo Credit: tuttogreen.it

CASA

Wall art tessili: di fili di lana, con pompon, di macramé. Ne avrai sicuramente visti a centinaia. E continuerai a farlo per tutto il 2019.

Photo Credit: honestlywtf.com

Lo stile vintage dilaga: l’arredamento anni ‘50, le pareti dipinte con  disegni geometrici anni ‘70 e il ritorno della carta da parati di ogni genere ma soprattutto con foglie tropicali e fantasie piuttosto decise.

Infine, le piante dentro casa continuano a ritagliarsi spazi sempre più grandi e, tra tutte, i cactus resistono e non mollano.

Photo Credit: apartmenttherapy.com

MODA UOMO

E’ tornata la borsa a tracolla (in inglese sling bag) del tipo di quelle che si indossano di traverso su una spalla, poco più grandi di un marsupio, e che lasciano libere braccia e mani.  

Photo Credit: kickstarter.com

E anche il velluto a righe, che non si vedeva dagli anni ‘70. E i tessuti a quadri: plaid, tartan, galles.

Photo Credit: express.com

Gli uomini sono tutti pazzi per i pantaloni sopra la caviglia: e non parlo di quelli con il risvoltino. Si tratta di pantaloni tagliati proprio così, allo scopo strategico di far ammirare la bellezza dei propri calzini (che devono ovviamente essere all’ altezza).

MODA DONNA

La Bamboo bag imperversava già l’anno scorso e continuerà a farlo anche quest’anno perché il bambù è il materiale del momento: ecologico e a basso costo.

Anche le sneakers colorate sono un must e non sono una tendenza dell’ultima ora. Gli orecchini di tartaruga, gli occhiali ovali e i pantaloni da ciclista (orrore ripescato dagli anni 90) sono invece trend recenti e in ascesa. Così come le giacche, sia corte sia lunghe, con cintura annodata in vita: un po’ spolverino, un po’ kimono.

BIMBI

Vanno tantissimo le camerette con pattern e forme geometriche. E tra gli acquisti più frequenti ci sono i quadretti personalizzati con i dati alla nascita del neonato (nome, altezza, peso, ecc.)

BELLEZZA

Finalmente nessuna si vergogna più dei suoi capelli grigi e li porta con fierezza (moi, per esempio).

trend 2019 capelli grigi

Photo Credit: refinery29.com

Ma per chi non rinuncia alla tinta, il colore dell’anno (alla faccia di Pantone) è il lilla. E poi c’è un ritorno dei rossetti dai colori saturi.

Tra le tendenze che sono trasversali un po’ a tutti gli ambiti, appuntati queste:

COLLAGE

I collage artistici sono di gran moda e così tutto ciò che prevede l’uso di ritagli di carta. Nel complesso c’è un ritorno allo stile delle zine anni 90. E se non sai cosa sono, su Wikipedia trovi la spiegazione. 

GLI ANNI ‘80

Torna l’opulenza di quegli anni, le stampe con le catene e quelle animalier (serpente soprattutto); non dimenticare le cinture con catene, le piume di pavone, le luci da discoteca e le geometrie con i colori dell’arcobaleno. In sostanza, addio al buon gusto, hello ai bei vecchi tempi!

FUTURO VINTAGE

Ovvero il futuro come lo immaginavamo 20 o 30 anni fa: luci al neon, musica fatta con il sintetizzatore e tra i colori futuristici il viola e il blu.

KAWAI

Ormai  in circolazione da un bel po’, le illustrazioni e lo stile kawai sono fatti di colori pastello e disegni coccolosi e infantili che suscitano tenerezza.

STAMPA SU TESSUTO

C’è una riscoperta di alcune arti antiche per la stampa dei tessuti mediante l’uso di timbri in legno. Il risultato sono abiti e accessori dai pattern con fiori e animali dal sapore esotico.

ROCOCO

Decori dal gusto teatrale e per niente minimal, pizzi e damaschi: se li ami, potrai apprezzarli ovunque quest’anno.

Ti piacciono queste tendenze? Ti farai ispirare? Scrivimelo nei commenti e dimmi se ne conosci altre.

Più o meno ogni mese, ti mando info e consigli di branding e marketing (ma non solo) a misura di piccoli business al femminile. Se sei un’artigiana o una freelancer troverai spunti di riflessione e materiale utile alla tua attività. Inoltre, ti regalo ogni mese anche un FREEBIE da scaricare GRATIS! 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.