Vision board: cos’è e come usarla per raggiungere i tuoi obiettivi

Vision board, ovvero (letteralmente) tavola della visione. Tradotto in italiano non dà l’idea di essere eccitante ma ti assicuro che non è così. 

Cos’è una vision board

Si tratta sostanzialmente di una bacheca su cui attaccare foto, parole, piccoli oggetti ispirazionali che rappresentano chi  vorresti essere e cosa sogni di realizzare. In una parola, un collage che sia l’immagine del tuo futuro dei sogni.

Ogni pezzo di questo collage dovrebbe simboleggiare i tuoi obiettivi, la vita che ti piacerebbe avere, i tuoi desideri.  Averli costantemente sotto agli occhi stimolerà la tua mente ad attivarsi per raggiungerli ed ecco perché è importante tenere la vision board in un punto in cui tu possa vederla ogni giorno.

La legge di Attrazione

Infatti, guardare la tua bacheca quotidianamente e immaginare che ciò che desideri sia già reale è uno dei modi migliori per attivare la Legge di Attrazione. A parlare per primo di questa legge fu William Atkinson in un libro che, a tutt’oggi, rimane un testo fondamentale sull’argomento.

“Quando riconosceremo che il pensiero è una forza, una manifestazione di energia attrattiva come quella dei magneti, inizieremo a capire la ragione di molte cose che fino a oggi ci sono sembrate oscure.”
William Atkinson

In sintesi, grazie al pensiero creativo e alla visualizzazione puoi attrarre ciò che desideri.Se vuoi saperne di più, in fondo all’articolo trovi alcuni link utili per approfondire.

Potresti essere tra quelle che non credono a queste teorie pseudo New Age o comunque dalla forte componente esoterica ma sono convinta che potrai comunque averne dei benefici perché la vision board ti ricorderà ogni giorno per cosa vivi (e se ancora devi scoprirlo potresti trovare interessante il mio articolo sull’Ikigai), per cosa fai ciò che fai e ti influenzerà positivamente spronandoti ad agire.

Puoi usare la bacheca per realizzare obiettivi e sogni in ogni ambito della tua vita: lavoro, famiglia, amore. E quindi decidere di crearne più di una se vuoi focalizzarti su più aspetti contemporaneamente (per esempio, una per la tua crescita personale e una separata per la tua carriera).

Le regole di una vision board efficace per il tuo business

Devi usare foto che simboleggiano gli obiettivi che vuoi raggiungere nel tuo lavoro. Usa ritagli di riviste, foto, frasi, parole, oggetti (foglie, nastri, sassolini, insomma qualsiasi cosa possa stare su una bacheca). E magari anche una foto di te scattata in un momento felice. Insomma, qualsiasi cosa ti faccia stare bene e ti ispiri.

vision board

Non esagerare, però, attaccando qualsiasi cosa: oltre che creativa, sii selettiva e usa solo ciò che VERAMENTE ha significato per te e che può aiutarti a visualizzare i tuoi sogni.

La tua vision board deve essere semplice e pulita, non  un ricettacolo di caos.

Cosa fare in concreto

  • Prima di metterti a ritagliare foto e scrivere frasi, chiarisci bene a te stessa come vorresti che fosse il tuo business e fai una lista di obiettivi da raggiungere nei prossimi mesi e i passi da compiere per realizzarli
  • Ora puoi cercare foto che simboleggiano i tuoi obiettivi e che ti ispirano, immagini che quando le vedi dici: “Sì, è proprio questo che voglio!” . Non devono essere necessariamente una rappresentazione puntuale di ciò che desideri bensì ispirarti le sensazioni che vorresti provare.
  • Scegli il supporto giusto: una tavola di compensato, un foglio di cartoncino, una bacheca di sughero. Fai attenzione che sia sufficientemente grande da ospitare tutti i pezzi del tuo collage. Uso la parola pezzi non a caso perché, come ho già scritto, non dovranno necessariamente essere solo foto, anzi… Sono importantissime anche le parole e le frasi perché hanno un alto potere motivante ed è bello averle sott’occhio per non dimenticarle
  • Posiziona la tua vision board in un posto in cui sia facile vederla ogni giorno (non avrebbe senso altrimenti) e fai in modo di osservarla quotidianamente almeno per una manciata di minuti. L’ideale sarebbe farlo sia al mattino (perché ti carica per la giornata che ti attende) sia alla sera, prima di andare a dormire. Infatti, visualizzare i tuoi obiettivi ha la capacità di predisporre il tuo subconscio a trovare, durante il sonno, soluzioni che ti aiutino a raggiungerli.
  • Segnati la data in cui l’hai creata per essere consapevole di come e quanto il tempo trascorso ti abbia aiutato a realizzare i tuoi obiettivi.

vision board

Un esempio emblematico

Tempo fa ho ascoltato un’intervista che Marie Forleo ha fatto a Tererai Trent, una donna africana fondatrice di una istituzione che aiuta ragazze del suo Continente ad avere un’istruzione. La signora raccontava di essere nata in un piccolo villaggio dello Zimbabwe, di essersi sposata a 14 anni e di non essere mai andata a scuola. Fino a quando, dall’incontro con una volontaria, scopre dentro di sé il desiderio di studiare e laurearsi e nasce il sogno di trasferirsi in America per realizzarlo. Una cosa impossibile, dirai tu, vivendo in un villaggio africano, senza mezzi, con tre figli… Eppure Tererai ogni giorno visualizza se stessa su un aereo che la porta negli Stati Uniti. Anzi, racconta che fino ad allora non essendo mai salita su un aereo e conoscendo solo gli elicotteri degli aiuti umanitari, immagina sé stessa volare su un elicottero verso l’America. Comincia a visualizzare la sua vita futura, così come desidera che sia, e  tutto ciò l’aiuta a raggiungere i suoi obiettivi. La Trent oggi ha una laurea e un dottorato di ricerca.

Non basta visualizzare…

La storia di questa africana è indubbiamente emblematica sotto molti aspetti. Ma voglio sottolineare che non le è certo bastato proiettarsi in un futuro migliore per realizzarlo. Prima ha studiato per anni per corrispondenza, poi ha portato con sé i suoi bambini  in America e per anni si è nutrita dei rifiuti dei cassonetti mentre non mollava e continuava a studiare, poi ha trovato finalmente un lavoro che le ha permesso di dare da mangiare ai suoi figli con dignità. Lo sottolineo perché sia chiaro che non basta guardare la propria vision board e immaginare. Bisogna alzare il culo dalla sedia e fare.

vision board

Come ho già scritto, devi fare una lista delle cose concrete da fare per realizzare i tuoi sogni e poi darti da fare ogni santo giorno per spuntarle una dopo l’altra.

Riepilogo

Perché la tua vision board sia efficace è importante:

  1. Visualizzare te stessa come se già stessi vivendo la vita che sogni. Quindi, se sogni di vivere in una casa sul mare, visualizza te stessa mentre apri la porta finestra del tuo terrazzo sulla spiaggia, per esempio…
  2. Pensare al tuo futuro come se fosse già qui e ora
  3. Essere grata di ciò che hai già
  4. Essere consapevole degli obiettivi già raggiunti e dei cambiamenti positivi già attuati
  5. Essere convinta che la tua capacità di visualizzare i tuoi sogni è un potente catalizzatore per la loro realizzazione
  6. Agire concretamente per realizzare i tuoi obiettivi

Link utili

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.